Italian Guerrilla Gardening DAY 2012

Anche questo anno come l’anno scorso siamo pronti per l’evento più importante dei Guerriglieri del verde Italiani.
Il Giorno è il 4 Novembre 2012 ( cade di Domenica ), ed è anche la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, giorno scelto ironicamente e provocatorio  ( quello delle Forze Armate) da tutti i Guerrilla Gardens Italiani, armati di guanti, zappe, vanghe  per mettere a dimora fiori, piante e alberi.

I Badili Badola, vogliono condividere questa esperienza con tutti i Guerriglieri del verde, l’evento sarà in concomitanza in tutte le città Italiane, si parla di una grande forza di 50 gruppi, di una gran bella potenza.

I Badili Badola dalle loro esperienze passate, propongono di piantare e mettere a dimora più Alberi possibile.


Gli alberi sono  il simbolo della natura, del verde, ci procurano l’ossigeno,  neutralizzano parte dei gas tossici presenti nell’aria dovuti ai prodotti di combustione degli impianti di riscaldamento, fabbriche e veicoli.
Ci donano un paesaggio meraviglioso, provocandoci un senso di benessere psichico, sonorizzano l’ambiente dal frastuono cittadino, ci regalano fresco in estate e ci riparano dal freddo in inverno.

I Badili Badola da circa 4 anni piantano alberi da frutta a Torino, in varie Location è possibile vedere, Meli. Peschi, Cachi, Prugni, Castani, Noci, Peri.
Infatti nel corso degli anni dopo tanti interventi, abbiamo notato che piantare alberi oltre alla soddisfazione nel vederli crescere, ci siamo resi conto di quanta poca manutenzione hanno bisogno,  di quanto sia facile e poco faticoso  piantarli, e soprattutto di quanto gli interventi durano nel tempo, a differenza dei fiori e delle piccole piante che richiedono giustamente tanta manutenzione e cura, che per altro la maggior parte delle volte sono interventi temporanei.

Quindi senza venire in contrasto con chi sceglie di piantare fiori, noi Badili Badola preferiamo piantare alberi, purtroppo l’unico se cosi si può dire “inconveniente “  e che gli alberi devono avere almeno 2 o 3 anni prima di essere piantumati.

Con Grande entusiasmo e con la grande forza di tutti i gruppi di Guerrilla Gardening Italiani, diamoci da fare e organizziamo tutti insieme questo grande evento.

Badili Badola Guerrilla Gardening Turin Italy

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

International Tulip Guerrilla Gardening Day 2012 Torino

Ciao a Tutti. I Badili Badola   https://www.facebook.com/events/379454562123382/ aderiscono come tutti i gruppi Italiani di Guerrilla Gardening al International Tulip Guerrilla Gardening Day 2012,https://www.facebook.com/events/525109204170327/534572046557376/?notif_t=plan_mall_activity . Bene vieni anche tu a piantare i bulbi di tulipano Domenica 7 Ottobre, una grande occasione per conoscerci.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’ORTO DIFFUSO DI Mariella Bussolati

Alcuni gruppi di Guerrilla Gardening Italia citati in questo bellissimo libro.Tutto su gli orti in città, Italia e il resto d’Europa.

Complimenti a MARIELLA BUSSOLATI        L’ORTO DIFFUSO
http://ortodiffuso.noblogs.org/files/2012/06/orto_cover-italiano-claudia2.jpg

La notizia è recente, ma è un dato di fatto e non torneremo più indietro: la popolazione mondiale che vive in città ha ormai superato quella che vive in campagna, e il 15 per cento del cibo del pianeta viene coltivato nelle aree urbane. L’agricoltura urbana prende spazi inusuali: dai balconi ai cortili e ai tetti delle case, ai community garden realizzati in terre abbandonate, parchi, vecchie pensiline ferroviarie. È un fenomeno che sta dilagando dappertutto: dalla Città dei morti in Egitto ai quartieri centrali di Parigi, alle aree della periferie di Milano. Ha radici antiche: da quando l’uomo ha iniziato ad aggregarsi nei centri urbani ha sempre cercato spazi dove coltivare ciò che potesse soddisfare il suo fabbisogno. E nei periodi di guerra e di crisi economica questo fenomeno è stato particolarmente intenso, basta ricordare gli orti vittoriani a Londra o gli orti delle fabbriche, per esempio quelli milanesi di Breda e Falk. Complice la recente crisi economica, ma forse anche una diversa sensibilità per la natura, negli ultimi anni un numero sempre maggiore di persone si è dedicato alla coltivazione dell’orto in città. Mariella Bussolati, laureata in Scienze Agrarie, dopo aver lavorato per vent’anni nella redazione di Focus, occupandosi di ambiente, scienza e tecnologia, nel 2009 ha dato vita a Orto diffuso (http://ortodiffuso.noblogs.org/), un progetto di mappatura degli orti sui balconi e dei community garden. In questo libro-manifesto la Bussolati, dopo aver descritto storicamente le origini di questo fenomeno, ci guida alla scoperta di una comunità che sta ridisegnando le nostre città. Facendo scoprire un nuovo modo di coltivare gli ortaggi, e di gestire gli spazi comuni. Un libro agile e utilissimo, corredato da fotografie e da un capitolo “pratico” su come avviare il nostro orto.

Un terrazzo, ma anche un balcone o persino il davanzale di una finestra hanno superfici che si possono sorprendentemente ampliare, e che portano a scoprire una fruizione dello spazio diversa da quella, claustrofobica, a cui siamo sottoposti. L’orto diffuso inoltre altera le abitudini che ci rendono spesso schiavi di un modo di fare che non corrisponde alla nostra natura, permettendoci invece di sincronizzarci su una scnasione del tempo più simile a quella degli altri esseri viventi e più adatta alla nostra biologia.

MARIELLA BUSSOLATI

Laureata in Scienze agrarie presso l’Università di Milano, specializzata presso l’Università di Pisa in Scienza e tecnica delle piante medicinali. Ha lavorato per vent’anni nella redazione di Focus, dove si è occupata di ambiente, scienza e tecnologia. Nel 2009 ha dato vita al blog Orto diffuso, un progetto di mappatura degli orti sui balconi e dei community garden di Milano, e ora dedicato alla mappatura del community garden in tutta Europa. Nel 2010 ha dato vita a “Libere rape metropolitane”, la rete degli orti condivisi e delle esperienze di verde partecipato a Milano. Per saperne di più visitate: ortodiffuso.noblogs.org.
ortodiffuso
ortodiffuso.noblogs.org
Il libro Ortodiffuso, dai balconi ai community garden, come cambiare la città coltivandola, orme Books, è uscito nelle librerie. grazie alla licenza Creative commons, gentilment

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Badili Badola

image

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

13° intervento Corso Caio Plinio / Via Carlo Bossoli, Torino

Tenetevi pronti, domenica 22 aprile alle 9:00 ci troviamo alla rotonda tra Corso Caio Plinio e Via Carlo Bossoli a Torino per un nuovo attacco verde!

Per chi vuole partecipare, consigliamo di munirsi di scarpe adatte, guanti, piccoli attrezzi da giardino e una piantina di lavanda (se ne trovano sotto i 3 euro). Noi portiamo terriccio, corteccia e il mitico decespugliatore per ripulire dalle erbacce prima di mettere a dimora la profumatissima lavanda.

Partecipare significa rigenerare un luogo spoglio per celebrare l’arrivo della Primavera in città. Ma non solo: rigeneriamo in maniera positiva anche il corpo e la mente, con un sano “lavoro sporco” a contatto con la terra!

La povera rotonda abbandonata aspetta solo noi! E voi, che aspettate? Aderite all’evento tramite la nostra pagina Facebook o rispondendo con un commento a questo post. Vi aspettiamo numerosi!

Pubblicato in I nostri "Attacchi Verdi" | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

I propositi verdi per il 2012

Ciao a tutti e buon 2012!

Questo è un post di buon auspicio per il gruppo e per tutti i guerriglieri verdi in circolazione. Abbiamo raccolto un po’ di pensieri tra di noi, parlato dell’anno appena passato e di come ci immaginiamo il prossimo.

Il 2011 è stato un anno pieno di iniziative – tra le tante, la Prima Giornata Nazionale di Guerrilla Gardening è stata la più entusiasmante.  Tantissime persone hanno conosciuto il Guerrilla Gardening e tanta è stata l’attenzione alla tematica verde.  Nel 2012 vorremmo continuare così, dedicando tanta energia alla partecipazione e alla condivisione, sia nel gruppo locale che a livello nazionale; il nostro gruppo su Facebook è molto attivo, siamo ormai oltre 1000, con un buon numero di persone che partecipano attivamente alle discussioni, propongono interventi, informazioni e decidono di unirsi a noi. Ciò che vorremmo per questo nuovo anno è proprio questotanti nuovi Badola che partecipino anche fisicamente agli attacchi su Torino – più siamo più facciamo.

Un altro desiderio per il 2012 è aiutare guerriglieri di altre città a creare un nuovo gruppo verde nel proprio Comune; molte persone ci scrivono facendoci i complimenti e lodando le nostre iniziative –  a tutte loro vorremmo dire che è possibile fare lo stesso in ogni città, quartiere e vicolo, che è possibile donare in maniera diretta, concreta e disinteressata qualcosa di “verde” alla nostra società. Noi siamo disponibili a rispondere alle domande, a condividere le esperienze e a dare sostegno ad ogni iniziativa.

Per finire, vorremo ringraziare tutti gli amici, vecchi e nuovi, che ci hanno supportato fino ad ora e con cui condividiamo questo percorso di attivismo urbano – le Ort-Ike qui a Torino e tutti i gruppi di guerriglieri in Italia; vorremmo che il 2012 sia ancora più ricco di iniziative comuni e di reciproco supporto.

Buon anno!

The planting of trees is the planting of ideas.

(Wangari Maathai, fondatrice del Green Belt Movement)

Pubblicato in Iniziative Green, Notizie Green | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Badili Badola a Innovation, La7

Qualche mese fa siamo stati intervistati da La7.

La troupe di Innovation ha realizzato un bellissimo servizio che parla di noi, del Guerrilla Gardening e dell’importanza di fare rete, anche attraverso i nuovi media.

Ecco la puntata andata in onda il 26 dicembre 2011. Noi siamo al minuto 21 circa.

Pubblicato in Notizie Green | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento